Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
Password dimenticata?
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

Ice Bird

David Lewis

CODICE
MUR 69
EDITORE
Mursia
ISBN
9788842523413
EDIZIONE
1978
LINGUA
Italiano
PAGINE
224 con inserto foto b/n
FORMATO
140 x 210 mm
RILEGATURA
Brossura
€ 14,50
Il primo viaggio in solitario nell'Antartico
Da principio vi fu solo il sogno. Poi David Lewis cominciò a cercare una barca che fosse in grado di affrontare il viaggio. Dopo lunghi preparativi, salpò da Sidney il 19 ottobre 1972. Navigò attraverso i Quaranta Ruggenti e i Cinquanta Urlanti. Onde smisurate, burrasche continue, tormente, temperature da congelamento lo accompagnarono fino alla sesta settimana di navigazione quando, il 29 novembre, a 3.600 miglia da Sidney e a 2.500 miglia dall'Antartide, l'Ice Bird si capovolse e fu disalberato; all'avventura seguiva una lotta per sopravvivere. Dopo essersi capovolto una seconda volta, l'Ice Bird raggiunse la stazione antartica statunitense di Palmer. Qui la barca, malconcia, fu riparata. Nel dicembre 1973, David Lewis salpò per il secondo tratto del pericoloso viaggio attraverso la banchisa. Dieci settimane dopo, esausto e malridotto al pari dell'Ice Bird, raggiunse Città del Capo.


Ti potrebbero interessare anche
  • Best Explorer
  • Scott in Antartide
  • Il mare in faccia
  • Trekka intorno al mondo
  • Il viaggio impossibile