Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
Password dimenticata?
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

I canti del mare nella tradizione popolare italiana

A. Virgilio Savona

CODICE
MUR 126
EDITORE
Mursia
ISBN
97888425287620
LINGUA
Italiano
PAGINE
596 - con foto
RILEGATURA
Brossura
€ 30,00
Con questa raccolta generale del repertorio marinaresco si ricompone uno dei tratti più trascurati, abbastanza inspiegabilmente, dell'etnomusicologia italiana. In un paese come l'Italia, che sviluppa 8.500 chilometri di coste, il mare è naturalmente presente tanto come memoria mitica quanto come diretta e concreta esperienza storica, a tutti i livelli dell'espressività popolare, e la tematica marinaresca attraversa il repertorio musaicale di tutte le regioni, perfino di quelle poche che non posseggono uno sbocco diretto a uno dei mari che circondano la penisola. È bastato sollecitare con un minimo di attenzione e di appassionato fervore le numerose raccolte di canti popolari vecchi e nuovi, per veder fiorire in mille modi diversi quella che è stata definita "l'anima marinara dell'Italia". Questo libro, corredato di alcuni esempi musicali e di numerose illustrazioni, raccoglie tutto ciò che si è cantato e si canta sull'argomento mare nelle diverse regioni italiana: dunque, non tanto il multiforme repertorio dei naviganti o dei pescatori, quanto quella parte di esso che col mare ha diretto rapporto di menzione, e viceversa anche quelle parti del repertorio di altri gruppi sociali o culturali, purché ne sia per l'appunto argomento, contenuto, punto di riferimento il mare, la sua essenza, la sua qualità misteriosa e solenne, la sua "divinità" capricciosa,  le sue usanze, leggende, ricordi. Né si è trascurato un cenno a quanto di meglio offre il repertorio "classico" napoletano, ancor esse − alla sua maniera − popolare o popolaresco: con l'augurio che per tutti gli appassionati del mare ne risulti un'occasione di lettura avvincente, curiosa, forse non infeconda di preziosa informazione e di svago.

Ti potrebbero interessare anche
  • Polene
  • Antiche tradizioni marinare
  • Leggende di mare
  • Nuove leggende di mare