Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
Password dimenticata?
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

La cartografia nautica mediterranea dei secoli XVI e XVII

Corradino Astengo

CODICE
FSB 26
EDITORE
Erga
ISBN
978881632047
EDIZIONE
2000
LINGUA
Italiano
PAGINE
221 ill. a colori
FORMATO
150 x 210 mm
RILEGATURA
Brossura
Con le grandi scoperte e con la conquista degli spazi oceanici, la carta nautica medievale, che era stata uno strumento adeguato a navigazioni che si svolgevano lungo le coste mediterranee e atlantiche d'Europa, finì per perdere la sua importanza come strumento tecnico. Tuttavia, nelle grandi città portuali e in molti centri minori del Mediterraneo, continuò per due secoli, in piccoli laboratori la produzione di carte e atlanti manoscritti, riccamente decorati e miniati, destinati a ricchi committenti.

Ti potrebbero interessare anche
  • Il viaggio del sestante
  • Dove finiscono le mappe
  • Navigatori scalzi
  • Carte, cartografi e marinai
  • Storia del punto nave