Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
Password dimenticata?
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

Alessandro Malaspina e la sua spedizione scientifica intorno al mondo

Carlo Caselli

CODICE
FSB 189
EDITORE
Tarka
ISBN
9788898823529
EDIZIONE
2019
LINGUA
Italiano
PAGINE
144
RILEGATURA
Brossura
€ 14,50

Una delle più importanti spedizioni navali al mondo. Con le corvette "Descubierta" e "Atrevida", con a bordo cinque piccole scialuppe, con viveri per due anni, con attrezzi marittimi e scientifici, con denaro in abbondanza e la facoltà di prenderne ovunque, salpava da Cadice il 30 luglio 1789 per il grande viaggio che avrebbe toccato le coste delle Americhe, dell'Oceania e dell'Asia. Imbarcò scienziati, botanici e alcuni pittori. Le due corvette approdarono a Montevideo, raggiunsero la costa orientale della Patagonia e le isole Malvine, montarono il Capo Horn, continuando da Valparaiso sino ad Acapulco. Di là salparono per visitare lo stretto indicato da Ferrer Maldonado. Ritornarono ad Acapulco e si diressero a vedere le isole Marianne. Passarono alle Filippine, e una delle corvette al Macao; navigarono per la Nuova Olanda, visitando le isole di Mindoro, Panay, Negros e Mindanao, e volsero a Lima, da dove passarono a Buenos Aires e di là nel 1794 ritornarono a Cadice. 


Ti potrebbero interessare anche
  • Giornali di bordo I
  • Viaggio di un naturalista intorno al mondo
  • Rose de Freycinet Una viaggiatrice clandestina a bordo dell'Uranie neg...