Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

Titanic ... perché

Flavio Serafini

CODICE
GRI 16
EDITORE
Gribaudo
ISBN
97888805804
EDIZIONE
1998
LINGUA
Italiano
PAGINE
80 ill. a colori
FORMATO
A4
RILEGATURA
Brossura con alette
€ 19,00

L'evoluzione della sicurezza in mare da una tragedia annunciata

Con la notte fra il 14 ed il 15 aprile 1912, si può affermare che si sia chiusa definitivamente un'epoca, quella della fiducia e della cieca fatuità di un mondo edoardiano in inesorabile declino.

A distanza di anni il Titanic fa ancora parlare di sé, specie dopo il ritrovamento di relitti in fondo all'oceano.

Quella notte segnò la fine della divisione per classi e il tramonto del mito dell'indistruttibilità di un prodotto della tecnologia. 

Questo viaggio che il Comandante Serafini  ha prodotto in occasione di una Mostra ricostruttiva della nave, pone l'accento sull'evoluzione della sicurezza in mare, sulle innovazioni che scienza e tecnica e ordinamento hanno portato nella progettazione delle navi.