Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

Isola che se ne andò

Filippo D'Arpa

CODICE
MUR 311
EDITORE
Ugo Mursia Editore
ISBN
9788842528999
EDIZIONE
2001
LINGUA
Italiano
PAGINE
320 in b/n
FORMATO
140 x 180 mm
RILEGATURA
Brossura con alette
€ 13,00
€ 12,35

Il 27 giugno 1831, al largo di Sciacca, il brontolio cupo del terremoto annunciava la nascita di una piccola isola vulcanica che i siciliani chiamarono Isola Ferdinandea, in onore di Ferdinando II. Inglesi, francesi e siciliani si contesero lo scoglio vulcanico mentre venti di rivolta e colera scuotevano il Regno delle Due Sicilie. Un grande affresco d'epoca nel quale si muovono comandanti di navi, re Ferdinando, popolani, uomini di Chiesa, nobildonne cinguettanti. Le storie dei poveri e dei potenti si intrecciano, ma su tutte domina il destino dell'Isola Fernandea. Un romanzo di misteri e passioni.