Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

Le terre del Garda

Eugenio Turri (a cura di)

CODICE
EDV 290
EDITORE
Cierre edizioni
ISBN
9788873853763
EDIZIONE
1997
LINGUA
Italiano
PAGINE
152 ill. a colori
FORMATO
255 x 295 mm
RILEGATURA
Cartonata con sovraccoperta
€ 39,00
EDIZIONE 1997

Immagini del lago nella cartografia (secoli XIV-XX)

La Comunità del Garda, ha dato il via ad uno studio sulla cartografia, quale strumento particolarmente adatto ad illustrare questo spazio d'acqua e di terre, la tecnica ideale per rappresentare un microcosmo interessante per le caratteristiche ortografiche e ambientali, ma anche per le vicende storiche che hanno dialogato con il territorio e la sua percezione.

In questo volume l'immagine cartografica esprime le modalità con le quali l'uomo si pone in relazione con la terra e allo stesso tempo ne rispecchia l'organizzazione politica e sociale.
Il paesaggio del Garda si mostra attraverso gli occhi e le tecniche dei cartografi che fin dal XIV secolo hanno operato in una dialettica che ha come riferimenti le persone e la geografia. 
La carta diventa così lo statuto in grado di codificare le regole del paesaggio o di dettarne le modifiche con i ritmi più o meno lunghi del tempo.


Ti potrebbero interessare anche
  • Là dove nasce il Garda
  • Archeologie della Rada di Vado