Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
Password dimenticata?
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

117 giorni alla deriva

Maurice e Maralyn Bailey

CODICE
MUR 116
EDITORE
Mursia
ISBN
9788842502081
EDIZIONE
1973
LINGUA
Italiano
PAGINE
176
FORMATO
140 x 210 mm
RILEGATURA
Brossura
Le terribili esperienze vissute da due naufraghi durante quattro mesi trascorsi a bordo di una zattera
Chi va per mare va incontro all'avventura. È questo il diario della tremenda storia occorsa ai due autori, marito e moglie, naufragati presso le Galàpagos in seguito alla collisione con un capodoglio.La straordinaria esperienza, durata ben centodiciassette giorni e che avrebbe potuto tramutarsi in tragedia, ci è stata riportata, giorno dopo giorno, dalle paginette del diario, dagli appunti che i Bailey iniziarono a scrivere appena tratti in salvo. Come avevano potuto resistere tanto tempo? Dopo che le acque s'erano richiuse sopra la barca e l'orizzonte si era ristretto paurosamente attorno alla zattera, la loro sorte è stata veramente legata a un filo.La volontà di resistere, lo spirito di sopravvivenza e la fede nelle risorse dell'ambiente hanno fatto il miracolo: sono vissuti per tutto il tempo, come le creature del mare, in simbiosi con la natura, usando la capacità di ragionamento propria dell'uomo per superare la mancanza di attitudini fisiche naturali per vincere le immense forze dell'oceano. Acuti osservatori di quanto avveniva in un ambiente marino particolarmente interessante come la «confluenza tropicale» riuscirono, in pieno pacifico, con una capacità di adattamento che ha del sovrumano, a restare in vita per un periodo veramente incredibile: circa quattro mesi.

Ti potrebbero interessare anche
  • Oceano mare
  • La tragedia del Bounty
  • Il mito del Mary Celeste
  • Quattro drammi sul mare
  • Naufraghi nel deserto blu
  • Il naufragio della Querina
  • Tempesta