Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter! 
Ti terremo aggiornato sulle nostre novità, promozioni e sui nostri eventi.

Edizioni il Frangente

 
Seguici Seguici Facebook | Assistenza Clienti+39 045 8012631 $scrivici
Password dimenticata?
logo Il Frangente

Hai già inoltrato la richiesta per essere avvisato sulla disponibilità di questo prodotto.

Sarai avvisato appena il prodotto è disponibile.

Grazie!

Edizioni il Frangente

Abbiamo inserito la tua richiesta.

Quando il prodotto sarà disponibile, sarai avvisato per email.

Grazie!

Edizioni il Frangente

 

Per essere avvisati sulla disponibilità del prodotto è richiesta la registrazione.

Se sei già registrato effettua il login, altrimenti REGISTRATI.

Drinkwater

Richard Woodman

CODICE
MUR 160
EDITORE
Mursia
ISBN
9788842539858
EDIZIONE
2011
LINGUA
Italiano
PAGINE
316
FORMATO
140 x 210 mm
RILEGATURA
Brossura
€ 17,00
L'occhio della flotta

Observer: "Azione fino in fondo, niente romanticismi melensi".
Mail on Sunday: "Nessuno, come Woodman, riesce a catturare l’atmosfera di quei giorni, quando l’Inghilterra dominava davvero sui mari".
Nautical Magazine: "Pieno di situazioni eccitanti".

1779-1781. Nel pieno della guerra anglo-americana, la flotta britannica deve fronteggiare anche i continui attacchi dei francesi e degli spagnoli, alleati dei nuovi Stati oltreoceano. Nel periodo più duro della sua storia, la Royal Navy affida alla fregata Cyclops un «lavoro sporco»: attraversare l’Atlantico, raggiungere la guarnigione britannica di stanza in Carolina e consegnare una cassa di denaro falso che dovrà servire a rovinare l’economia dei coloni ribelli. A bordo, il giovane guardiamarina Nathaniel Drinkwater, nuovo personaggio della letteratura marinara, che partecipa con coraggio sia alle furiose battaglie sul mare, sia alle cruente spedizioni nell’interno del continente americano. Sullo sfondo, la potenza della flotta inglese, i torbidi giochi politici tra gli alti gradi, la brutalità della vita nei ponti inferiori.

L'autore
Richard Woodman è nato a Londra nel 1944. È stato comandante della Marina Mercantile inglese. Autore di venti opere, tra romanzi e saggi, è membro della Royal Historical Society, della Navy Records Society, della Society for Nautical Research e dello Square Rigger Club, l’associazione che raggruppa gli appassionati delle grandi navi a vele quadre. Nel tempo libero ama navigare con la famiglia su un vecchio «gaff cutter».


Ti potrebbero interessare anche
  • La storia del mondo in dodici mappe
  • Storia della motonave Viminale
  • Storia della marineria
  • Vele, motore della storia